Etnonazionalismo: tre casi americani. Nazionalismo Quebecois, Mohawk e Afrocentrismo

«In nome del dogma dell’unità dello Stato-nazione, l’ideologia giacobina della nostra repubblica ha sempre negato la diversità della popolazione francese»: Nella prefazione al libro di Philippe Poutignat e Jocelyne Streiff-Fenart, Teorie dell’etnicità, (Mursia 2000) Jean-William Lapierre osserva giustamente come in Francia le stesse nozioni di etnia o gruppo etnico risultino sospette, in particolare di complicità con il razzismo, anche se dopo la seconda guerra mondiale e la decolonizzazione la Francia ha assistito alla rinascita di etnie interne e movimenti regionalisti (bretoni, baschi, occitani e corsi), oltre a una robusta popolazione di origine immigrata che sta reclamando a gran voce, soprattutto i musulmani, il riconoscimento della propria identità (vedi il dibattito sul velo).