Il pollice dell’uomo di Neanderthal

L’uomo di Neanderthal è vissuto in Europa e nel Medio Oriente per un periodo che si estende fra i 100.000 e i 35.000 anni prima della nostra era. Dal punto di vista climatico, l’epoca neanderthaliana è iniziata nell’interglaciale Riss-Würm ed è durata fino alla fine del Würm. Si trattava dunque di un periodo freddo. L’uomo di Neanderthal è stato definito morfologicamente e distinto dall’uomo di Cro-Magnon che gli è succeduto, essenzialmente per un morfotipo particolare del cranio, con fronte sfuggente, orbite infossate sotto una caratteristica visiera sopraorbitale (torus sopraorbitale), etc. [Testo pubblicato in Manovre. 7. 1992. Si ringrazia la Fondazione Savonese per gli Studi sulla Mano per la gentile concessione.]