Medea è più colpevole di Achille? Donne e cadaveri, ovvero la sindrome di Absirto

Esiste un rapporto “privilegiato” tra donne e riti della morte e quindi cura dei cadaveri. Questo vuol dire che esistono tabù più forti: è il motivo per cui le donne che, nel corso della storia, li hanno violati hanno creato maggiore scandalo. Dalla leggendaria Medea, passando per Fulvia, Irene di Bisanzio e Ageltrude, alcuni esempi significativi. E qualche aneddoto, da Marozia a Inês de Castro per analizzare questi tabù dal lato opposto.