Margaret Mead. La costruzione culturale dell’identità di genere

Il lavoro che segue si propone di analizzare il concetto di differenza di genere così come è stato affrontato dall’antropologa statunitense Margaret Mead nel proprio saggio Sesso e temperamento in tre società primitive (1935), ripreso successivamente nelle analisi compiute dall’antropologa Mila Busoni in Genere, sesso, cultura (2000). In particolare, si analizza il rapporto tra il temperamento attribuito a ciascun sesso e i condizionamenti culturali e sociali che ne sono alla base. Il lavoro svolto costituisce l’elaborato finale prodotto per il corso in “Cultura di genere e delle pari opportunità”, svoltosi nel 2008 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Perugia.