Etnogenesi in Rwanda. Costruzione coloniale ed effetti di ritorno

In questo articolo mi soffermerò sul processo di etnologizzazione che coinvolse il Rwanda nei cinquant’anni della colonizzazione, che coincise con la costruzione di un immaginario sulla storia del paese e sulla sua società che ebbe un ruolo centrale nel Rwanda postcoloniale così come nella sintassi delle violenze genocidiarie del ’94. Questo processo fu il risultato di un’efficace dialettica e integrazione tra l’azione politica, soprattutto belga, e l’elaborazione di un discorso intellettuale da parte degli esploratori e degli studiosi occidentali che dalla fine del XIX secolo si approcciarono allo studio del paese. Alla costruzione di questo sapere si affiancò un progressivo impoverimento culturale e una destrutturazione delle basi politiche, sociale e simboliche di una società risultato di una lunga e complessa evoluzione storica.