Museo-grafare le culture locali. Un caso di studio: la sezione del legno del museo etnografico di Pinerolo

L’interesse per la tematica museale ha da sempre accompagnato lo sviluppo delle discipline demoetnoantropologiche. Oggi, con i cambiamenti che tale istituzione sta affrontando, si aprono nuovi stimolanti campi d’indagine antropologica, etnografica e sociologica, in particolar modo per quanto riguarda i “musei etnografici” (anche denominati “di Arti e Tradizioni popolari” o “della Civiltà contadina”). Il lavoro condotto all’interno del Museo di Arti e Tradizioni popolari della città di Pinerolo (Torino) ha voluto quindi essere un esempio pratico di museologia applicata ai beni demoetnoantropologici.