Il Tempo fermo. Le funzioni destorificanti del simbolismo

l mito è un linguaggio verbale costituito mediante il materiale linguistico che una certa lingua fornisce. L’originalità del racconto mitico rispetto a tutti gli altri fattori linguistici risiede nel fatto che esso utilizza i significati ordinari della lingua in modo del tutto strumentale per costituire significati specifici, quelli mitici, che rispondono ad un codice logico diverso rispetto a quello della lingua ordinaria. Il senso del racconto mitico non coincide con il senso narrativo o con il senso senso linguistico; neanche il senso consiste negli elementi isolati del racconto, bensì nella maniera nella quale tali elementi sono combinati. Il mito veicola valori semantici nuovi, basati su una logica particolare, servendosi dei valori semantici ordinari della lingua.