Nell’insieme delle punte di freccia ritrovate nelle terramare padano-venete, la cuspide di Tabina 1 (proveniente dallo scavo della terramare di Tabina di Magreta – Modena) è di foggia particolare. Per le sue dimensioni fisiche e per la sua morfologia il manufatto rappresenta un esempio di specializzazione atipico nelle Culture mediterranee dell’età del Bronzo, e può dare informazioni sul possibile sistema balistico in grado di scagliarla..