Negli anni Sessanta del ventesimo secolo si aprì un nuovo settore di studi agli antropologi anglosassoni: l’area mediterranea. La “scoperta” della regione non era affatto nuova; in realtà, era già stata resa popolare da romanzieri Gotici e poeti Romantici. Durante i tre decenni che seguirono la Seconda Guerra Mondiale, antropologi anglosassoni elaborarono un modello teorico di Onore e Vergogna come strumento teorico per spiegare le società mediterranee concepite come un’unica, omogenea area culturale.